Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.

Recensioni

Ci chiamavano le mosche di Davide Calì e Maurizio A. C. Quarello

Benvenuti in un nuovo mondo, una versione apocalittica della Terra in cui c’è stato un misterioso Lampo Blu che ha distrutto la vita per come l’abbiamo sempre conosciuta. Ora tutto è deserto, e ci sono montagne di rifiuti un po’ ovunque: quotidianamente, manipoli di ragazzini – chiamati “mosche” – hanno il compito di scandagliare il cumulo di robaccia che è stato loro assegnato per procacciarsi qualcosa da rivendere. Ma un giorno tutto cambia, perché Poubelle, uno dei più scaltri del gruppo, trova un oggetto dal valore inestimabile...

Fiori di neve di Sonia Maria Luce Possentini

Ma la neve è davvero, "solo", neve? E se invece ci fossimo sempre sbagliati? Se i fiocchi fossero, al contrario, dei petali e il cielo un'immensa coltivazione in cui alcuni curiosi giardinieri si affaccendano per prendersi cura dei fiori di ghiaccio? Ecco un'interessante domanda. A voi scoprire la risposta...

Gaia e il popolo della Luna di Simone Morini e Irene Tamagnone

E se sulla luna abitasse qualcuno? Qualcuno che ogni notte ci raggiunge silenziosamente, attraversando una passerella fatta da raggi di luce, e viene a sbirciarci mentre dormiamo? Che cosa nasconde davvero il satellite della Terra? Benvenuti in un mondo magico, onirico e popolato dalle luci e le ombre che albergano in ciascuno di noi...

Girlz vs Boyz di Eliselle

Stella è una ragazzina di tredici anni che ha un'unica, grande passione: il calcio. Anche suo fratello Frances è un fuoriclasse in questo sport e i due sono cresciuti insieme, condividendo il pallone. Un bel giorno, però, Stella diventa così brava da cominciare a oscurare il fratello... 

Gol! n. 33 - Gli undici campioni di Luigi Garlando

Avete mai pensato di regalare a qualcuno a cui tenete una partita di calcio? Certo, incartarla potrebbe essere un problema, ma immaginate l'espressione stupita e felice di chi la dovesse ricevere... soprattutto se quel "chi" è il vostro allenatore...

Il piccolo libro della gentilezza di Francesca Pirrone

Il piccolo libro della gentilezza è stato per me un colpo di fulmine. È bastato che posassi gli occhi sulla copertina per innamorarmi a prima vista, sia delle splendide illustrazioni che del titolo, semplice ed elegante ma ricco di promesse: un albo illustrato che parla di gentilezza. Chissà quali meraviglie conterrà? E poi, diciamocelo chiaro, un porcellino con il maglione giallo mica si vede tutti i giorni...

Il violino di Auschwitz di Anna Lavatelli

Un violino fabbricato dalle mani incantate di un liutaio francese. Una famiglia ebrea che vive a Torino negli anni Trenta del Novecento. La guerra che infiamma l'Europa e la fuga di Eva Maria e del suo violino che si conclude con la prigionia nel campo di concentramento più temuto della storia, Auschwitz... 

Io dormo da solo di Irene Marzi

l fatidico momento è arrivato: oggi mi hanno detto che sono grande abbastanza per iniziare a dormire nel letto da solo. Che spiritosi! Da solo? Chi me lo fa fare? Dopotutto, il lettone di mamma e papà è molto più morbido del mio. È molto più caldo del mio. È molto più coccoloso e accogliente del mio. È molto più molto del mio...

Io non parto più di Carolina Germini e Ginevra Vacalebre

La cicogna Daisy vive in Olanda insieme a Sandy, sua mamma adottiva, tra biciclette, impermeabili gialli e mulini a vento. Un giorno per le cicogne arriva il momento di migrare verso l'Africa, ma Sandy è ormai vecchia e non se la sente di affrontare un simile viaggio. Cosa farà Daisy? E quali meraviglie potrebbe scoprire se alla fine decidesse di prendere il volo?