Gol! n. 33 - Gli undici campioni

  • Voto:
  • (3/5)
  • Età consigliata: da 8 a 10 anni
  • Editore: Piemme
  • Genere: Avventura | Narrativa

Descrizione

Gli undici campioni è un volume appartenente alla serie "Gol!" di Luigi Garlando, e più precisamente il numero trentatré della saga, a oggi (luglio 2013) l'ultimo uscito. Per coloro che fossero interessati a leggere la serie dal principio, segnalo che Calcio d'inizio è il primo. Oltre ai trentatré sopracitati ci sono anche sei volumetti appartenenti a Supergol! e cinque a Ciponews, tutti facenti parte della stessa ambientazione calcistica.

Pur conoscendo "Gol!" di fama e nonostante avessi visto più volte i volumi della serie svettare nella libreria per bambini in cui ho lavorato, non mi era mai capitato di leggerne uno. Sarò sincera nell'ammettere che inizialmente temevo di non capirci granché visto che mi mancava il background degli oltre trenta episodi precedenti, e visto che di calcio ne so poco o nulla. Invece, a discapito delle mie preoccupazioni, non ho avuto alcuna difficoltà a immergermi nella storia, a riallacciare i nodi con gli eventi passati, a conoscere i personaggi e a immedesimarmi nella vicenda. Le spiegazioni puntuali e precise dell'autore mi hanno aiutato a comprendere cosa era accaduto prima e quali ripercussioni avesse sul presente, e l'attenzione posta verso il lettore ha fatto sì che i tecnicismi sul calcio che non conoscevo fossero sempre spiegati in maniera semplice ed efficace.

Pertanto, seppur consiglio vivamente di acquistare il primo volume della serie qualora si decidesse di iniziarla, c'è da dire che questo episodio di "Gol!" si lascia leggere agevolmente e non necessita per forza di una conoscenza pregressa di ambientazione e protagonisti.

Trama

Avete mai pensato di regalare a qualcuno a cui tenete una partita di calcio? Certo, incartarla potrebbe essere un problema, ma immaginate l'espressione stupita e felice di chi la dovesse ricevere... soprattutto se quel "chi" è il vostro allenatore! Gli undici campioni inizia proprio con questa idea insolita e originale: in occasione del Natale le Cipolline, una squadra di calcio formata da ragazzi e ragazze di un quartiere milanese, si riunisce all'oratorio per decidere che cosa regalare a Gaston Champignon, il loro allenatore, nonché proprietario del ristorante "Petali in pentola".

La scelta è ardua e gli amici discutono parecchio prima di arrivare a una decisione comune: siccome l'ultima volta che le Cipolline hanno giocato un'amichevole contro gli Squali la partita è finita in rissa a causa dei continui falli perpetrati dagli avversari, i ragazzi pensano bene di ripetere la sfida intitolandola la "Partita della Pace". Sperano così di farsi perdonare da Gaston il quale, dopo l'ultimo episodio, era rimasto talmente deluso dalla squadra da dividerla in tre formazioni di calcio a sette (invece che lasciarne una sola di calcio a undici, le Cipolline appunto): i Cipollao, i Cipo-gol e i Cipo-tigers, ciascuna capitanata da un membro storico del team originario.

I ragazzi giurano a loro stessi che questa volta non cederanno alle provocazioni degli Squali e che dimostreranno a Gaston che sono sportivi, corretti e che sanno divertirsi senza ricorrere alla violenza. Pensano quindi di riunire l'antica formazione delle Cipolline, ma sorge un problema: quali saranno i campioni scelti per la Partita della Pace, visto che tra Cipollao, Cipo-gol e Cipo-tigers ci sono almeno trenta giocatori?

Per risolvere la questione, la compagnia decide di indire una votazione tra i tifosi. Ciascuno voterà il suo campione favorito e le preferenze accordate verranno sommate alle pagelle di Lino, il giornalista che si occupa della rivista sportiva che racconta le varie partite disputate durante il campionato. In questo modo si otterrà una rosa di undici giocatori che Champignon potrà allenare prima della sfida contro gli Squali.

Quali saranno i campioni prescelti? E siamo proprio sicuri che Don Callisto, il parroco, cederà tanto facilmente il campetto dell'oratorio per giocare? Se volesse qualcosa in cambio? Dopotutto è Natale, e tra presepi viventi, nevicate e regali inaspettati tutto può succedere...

Autore

Luigi Garlando è un giornalista sportivo della Gazzetta dello Sport, appassionato di calcio sia per professione che per svago: non solo si diverte a giocare con i suoi colleghi almeno una volta alla settimana, ma è anche autore della fortunata serie Gol! che ha avuto un successo di vendite che supera i due milioni di copie in tutto il mondo. Nato e cresciuto a Milano, è stato dapprima insegnante di italiano e in seguito è approdato alla scrittura. Nel 2005 ha vinto il Premio Cento con Mio papà scrive la guerra.

Illustratore

Marco Gentilini (non ho trovato informazioni su questo illustratore, né sul libro né in Internet).

Giudizio

Una lettura piacevole e divertente, caratterizzata da uno stile scorrevole, semplice e chiaro. La serie a episodi, la prevalenza di discorsi diretti, i personaggi contraddistinti da una peculiarità fisica (il cappello da chef di Gaston Champignon) o caratteriale (Sara e Lara, le gemelle dispettose, oppure Tommi, il campione sempre brillante) che si ripete in modo rituale e li rende stereotipi, la trama autoconclusiva ma allo stesso tempo aperta a un seguito... tutti questi elementi fanno sì che "Gol!" sia riconducibile a un genere ibrido a metà tra il libro e il fumetto (in effetti, ciò è avvalorato dalla presenza di strisce di fumetti all'interno del volume). La storia, sia per come è raccontata, sia per come si presentano i protagonisti (i buoni da una parte, i cattivi poi pentiti dall'altra; le scenette umoristiche cui danno vita i personaggi secondari – in questo caso Augusto e Violette; la ripetitività di luoghi e modi di fare) ricordano gli episodi di un cartone animato e assicurano una fedeltà affettiva da parte del piccolo lettore. Trovo che Gli undici campioni racchiuda in sé svariate forme di espressione e che sia divertente da leggere, appassionante e coinvolgente, sia da un punto di vista visivo che contenutistico. È un libro che si "guarda", come la puntata di un cartone, che non annoia e che si compone di quei contenuti necessari a destare l'interesse di un bambino o di una bambina (l'amicizia, la competizione, un portafoglio vasto di personaggi tra cui scegliere il proprio preferito, i primi amori, i dispetti, le ripicche, le prese in giro...) Certamente ottimo per chi è già appassionato di calcio ma non per questo da sconsigliare anche a un pubblico femminile (nella squadra ci sono delle bambine, tostissime!) o a coloro che amano leggere, non importa cosa, senza essere fanatici dello sport. Il volume esorta al gioco di squadra, all'amicizia, al confronto con il diverso (non per niente, buona parte dei personaggi sono stranieri, brasiliani, spagnoli, albanesi, africani, danesi, oppure provengono da località italiane differenti – vedi Ciro che è meridionale ma abita a Milano), sprona a coltivare le proprie passioni (oltre al calcio c'è chi suona il violino o il pianoforte, chi è un asso in matematica, chi gioca a basket e chi pratica la danza o la fotografia); i messaggi trasmessi sono positivi e convogliati con discrezione e simpatia, senza apparire mai pesanti, didascalici o troppo moraleggianti; i riferimenti ai diritti dei bambini nello sport e alle regole per giocare divertendosi danno un valore aggiunto alla storia. Consigliato! 

Particolarità e consigli d'uso

  • Ottimo da regalare in occasione di compleanni, festività e ricorrenze.
  • Può essere una buona lettura per il periodo natalizio, poiché la storia è ambientata durante le vacanze di Natale.
  • Buono spunto per temi in classe legati alla sportività, al fair play, al gioco di squadra ma anche ai regali più curiosi e originali, al presepe, alla religione.
  • Indicato per laboratori o attività inerenti l'educazione fisica e lo sport, con particolare attenzione al gioco del calcio.

Nota: il libro contiene otto figurine per completare l'album delle Cipolline.

Consiglio vivamente di visitare il sito Internet della serie, interattivo e ricco di contenuti, anche scaricabili, con cui giocare, approfondire e mettersi alla prova.

Potete consultare Wikipedia per reperire la sequenza cronologica dei volumi pubblicati.

Altri libri su...

Torna indietro