Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.
Sostieni Spulcialibri: compra i libri di Merilù Lanziani

Gli amici di Greta – Incontra la squadra che salverà la Terra

  • Voto:
  • (5/5)
  • Età consigliata: da 5 a 11 anni
  • Editore: DeA Planeta
  • Genere: Educativo

Videorecensione

Trama

Salvare la Terra: mai tema è stato più attuale, importante e urgente di questo, nell’età contemporanea. Cosa possiamo fare, noi, per cambiare le cose? Quali gesti, quali azioni quotidiane? Ma, soprattutto, c’è già qualcuno che si sta adoperando per il benessere del nostro pianeta? E, se sì, in che modo fa la differenza? Ne Gli amici di Greta – Incontra la squadra che salverà la Terra intraprendiamo un viaggio illustrato intorno al mondo, alla scoperta di bambini e ragazzi che attraverso piccoli gesti stanno veramente cambiando le sorti del nostro futuro. La buona notizia è che per migliorare il pianeta non ci sono limiti d’età: tutti abbiamo l’opportunità di agire e di diventare protagonisti del cambiamento, partendo da poco, da noi stessi e da ciò che facciamo ogni giorno. Tutto è nelle nostre mani, letteralmente, come le pagine di questo libro da sfogliare per trarre ispirazione e iniziare a dare il nostro personale contributo alla causa.

Autrice

Loll Kirby è un’insegnante originaria dell’Hampshire. Appassionatissima lettrice, ogni giorno cerca di trasmettere ai suoi studenti l’amore per le storie, organizzando anche delle “forest school sessions” per imparare a giocare e a trascorrere del tempo di qualità in mezzo alla natura, sempre in compagnia dei libri. Qui trovate il suo sito ufficiale.

Illustratrice

Adelina Lirius è un’illustratrice svedese. Ama disegnare e dipingere e ha all’attivo diverse pubblicazioni con alcune case editrici internazionali. Potete dare un’occhiata alle splendide illustrazioni che realizza sul suo sito ufficiale.

Giudizio

Questo libro è una lettura fondamentale, indispensabile per sensibilizzare i bambini a ciò che sta succedendo nel mondo. Credo che sia uno di quegli albi illustrati che può davvero fare la differenza, al pari delle storie che racconta, e che bisognerebbe far leggere a casa, nelle scuole, nelle biblioteche.

All’interno del volume, confezionato come sempre con grandissima cura (dalla copertina rigida e resistente all’ottima qualità della carta, passando per l’impeccabile solerzia redazionale della DeA Planeta), troviamo le storie vere di numerosi bambini e ragazzi che ogni giorno dedicano parte della loro vita a migliorare la salute del nostro pianeta. Viaggiamo così in Germania, da Felix, che a soli nove anni ha lanciato il progetto Plant For the Planet  per favorire la riforestazione del mondo. Poi ci spostiamo in India, dove Himangi ha avviato una campagna per ridurre il traffico e l’inquinamento, agendo sulla scuola, sui parcheggi e i mezzi pubblici della propria città. C’è poi chi, come Amy ed Ella, che nel Regno Unito si occupa della raccolta dei rifiuti e di sensibilizzare coetanei a un utilizzo corretto della plastica. E, ancora, Adeline, che in Indonesia pianta mangrovie per favorire la biodiversità e reintrodurre le specie vegetali a rischio. Per non parlare di Hunter, che è partito dal Sudafrica nella sua opera di salvaguardia degli animali in via d’estinzione. Brooklyn, invece, negli Stati Uniti va di scuola in scuola a presentare il suo libro, Le avventure della ragazza che salvò la Terra, e a parlare di come sia importante ridurre la quantità di rifiuti che produciamo. E poi Vincent, in Francia, che ha costituito un orto biologico in città, mentre Eunita, in Kenya, ha realizzato un giardino per accogliere le api e favorire l’impollinazione, e Nikita, in Ucraina, ha inventato un progetto per trasformare gli scarti alimentari della scuola in compost utile alla fertilizzazione. Non possiamo dimenticare Shalise, che in Australia tutti i week-end ripulisce le spiagge, o Jordan che ha fondato un sito Internet per parlare dell’impatto sull’ambiente delle coltivazioni di palme da olio. Infine, gli studenti della scuola elementare di Hengde, in Cina, che hanno creato un campo di apprendimento per imparare a usare l’acqua senza sprechi.

Un cambiamento che parte dai bambini e dai ragazzi, che di loro spontanea iniziativa si rendono conto di ciò che non funziona nel mondo e che si attivano per correre ai ripari. Non c’è niente di più bello, lodevole e incoraggiante di questo messaggio. Qualcosa che abbiamo l’obbligo morale di trasmettere a tutti, grandi e piccoli. Gli amici di Greta – Incontra la squadra che salverà la Terra è quindi uno strumento fondamentale, sia a scuola che in casa, per lasciarci ispirare dalle storie raccontate e attivarci per dare un contribuito alla salvaguardia del mondo.

Dal punto di vista del testo, la lettura necessita del supporto di un adulto, in particolare se gli interlocutori sono bambini in tenera età. Per la difficoltà di alcuni termini e per la complessità dei contenuti, suggerirei la lettura del libro a partire dai sei anni in su. Un aspetto leggermente negativo – che può, però, diventare un’opportunità di fruizione alternativa – risiede nelle piccole scritte a margine che accompagnano le illustrazioni e che servono per fornire informazioni aggiuntive sui temi trattati. Ho trovato tali scritte un po’ troppo piccole, e potrebbero rivelarsi difficili da leggere, soprattutto per chi ha problemi di vista. Tuttavia, tale difetto si può aggirare tranquillamente ricorrendo a una lente d’ingrandimento o approfittandone per organizzare un gioco con i bambini: chiediamo loro di “scandagliare” la pagina alla ricerca dei minuscoli commenti, e complimentiamoci con chi li troverà tutti o ne individuerà il maggior numero. Ciò può anche essere un espediente per coinvolgere i più piccoli, coloro che ancora non sanno leggere, invitandoli a indicare le scritte nascoste mentre i compagni o i fratelli più grandi provvederanno alla lettura ad alta voce del libro.

Una nota di merito va certamente alle illustrazioni, che sono meravigliose. Ricche di particolari, ci si perde nella loro contemplazione, alla ricerca di tutti i dettagli celati al primo sguardo. Danno quindi la possibilità di affiancare alla lettura una fruizione para-testuale accattivante e coinvolgente, con storie dentro alle storie che si sviluppano a partire proprio dai disegni. Il ricorso a tinte pastello e la combinazione di colori gradevoli alla vista rendono l’intero albo illustrato armonico e piacevolissimo da sfogliare.

Infine, non posso non segnalare le ultime pagine del libro, che offrono una serie di suggerimenti pratici da attuare nella quotidianità per salvaguardare il pianeta. Piccole attenzioni che, affiancate ai consigli per dar vita a campagne di attivazione più strutturate e complesse, possono davvero fare la differenza e dare avvio a un processo di cambiamento profondo all’interno della nostra società.

Gli amici di Greta – Incontra la squadra che salverà la Terra è certamente un libro immancabile nelle nostre librerie personali, a scuola e in biblioteca. Uno strumento utile ed educativo per dar voce alla speranza di un pianeta migliore e per contribuire concretamente alla salvaguardia del mondo, nonché un modo per insegnare a bambini e ragazzi quali sono i veri influencer da cui vale la pena farsi ispirare.

Consigliatissimo!

Particolarità e consigli d'uso

  • Indispensabile per attività di ricerca con bambini e ragazzi dedicate alla scoperta delle figure che operano nel campo dell’attivismo e della protezione dell’ambiente.
  • Ideale per laboratori didattici relativi all'allestimento di progetti per ridurre i rifiuti, combattere l’inquinamento, proteggere le specie in via d’estinzione. A partire dal libro si possono sviluppare tutta una serie di attività pratiche che coinvolgano gli studenti della scuola o i bambini del quartiere, organizzare proteste e scioperi pacifici, contattare le istituzioni locali e nazionali per farsi ascoltare e proporre le proprie risoluzioni sul tema.
  • Indicato per affrontare una riflessione di gruppo sul cambiamento climatico e sul modo in cui l’uomo sta distruggendo il pianeta, invitando gli studenti a ideare soluzioni pratiche e teoriche e a dare un contributo concreto all’inversione di tendenza attuale. Conversazioni e i temi scritti si possono proporre a partire dalla domanda: “E tu, cosa fai ogni giorno per contribuire alla salvaguardia della Terra?”.
  • Ottimo per parlare di geografia e introdurre i paesi del mondo citati nel libro, ma anche per sottolineare le caratteristiche delle varie culture dei protagonisti delle storie raccontate.

Compra il libro!

Clicca sull'immagine qui sotto per acquistare il libro in sconto su Amazon! Se non vedi l'immagine, clicca qui!

Altri libri su...

Commenti

Biblion - Merilù Lanziani - La nuova era del fantasy ha inizio
Torna indietro