Utilizziamo i cookie per personalizzare i contenuti e analizzare il nostro traffico. Si prega di decidere se si è disposti ad accettare i cookie dal nostro sito Web.
La figlia delle fate - Merilù Lanziani

Grande così – Dinosauri e altre creature preistoriche

  • Voto:
  • (5/5)
  • Età consigliata: da 4 a 8 anni
  • Editore: DeA Planeta
  • Genere: Educativo | Interattivo | Umoristico

Videorecensione

Trama

Diciamocelo, tutte le volte che a scuola o nei libri si parla di dinosauri non è mai facile immaginare quanto questi fossero grandi. Se poi non siete neanche tanto bravi in matematica, come la sottoscritta, mettersi a fare le proporzioni diventa davvero complicato. Per fortuna, la DeA Planeta ha pensato bene di dare una chance a tutti noi aspiranti paleontologi poco inclini alle misure: in Grande così – Dinosauri e altre creature preistoriche finalmente potremo paragonare il nostro naso alla narice di un Diplodocus, per esempio. Oppure poggiare un piede sull’artiglio di un Utahraptor per capire quanto fosse gigantesco (e poi non ditemi che avete problemi a trovare il vostro numero di scarpe nei negozi, per piacere. Pensate a quel poveretto!). E, ancora, vedere chi, tra noi e il T-Rex, ha il sorriso più smagliante. Okay, okay, avete ragione, meglio non avvicinarsi troppo al T-Rex

Autrice e illustratrice

Sophy Henn è una celebre autrice e illustratrice inglese di libri per bambini. Ha iniziato la sua carriera studiando dapprima Moda e poi Illustrazione, passando per un’esperienza da Art Director nel settore pubblicitario, a Londra. I suoi libri hanno ottenuto numerosi riconoscimenti e lei stessa ha vinto in più occasioni premi dedicati ai migliori illustratori. Qui trovate il suo sito Internet ufficiale. 

Nota: Grande così – Dinosauri e altre creature preistoriche è stato scritto con la consulenza di Michael Benton, paleontologo di professione nonché professore di questa disciplina presso l’Università di Bristol. Quindi possiamo andare sul sicuro, le nozioni che presenta sono certificate e non certo frutto di un cervello di gallina (poveri Stegosauri!).

Giudizio

Questo albo illustrato è un piccolo gioiello e ora vi spiegherò perché. Partiamo dalla confezione: il libro ha un’ottima copertina cartonata (potete fare toc toc! con le nocche che è un piacere) in grado di resistere al morso di qualsiasi dinosauro si trovi in giro per casa vostra, anche quelli che di solito occupano il divano. La rilegatura è cucita (a garanzia della quasi indistruttibilità del volume, a meno che non lo buttiate nel cratere di un vulcano in eruzione) e la carta delle pagine di ottima qualità. Un albo illustrato, quindi, assemblato con materiali di pregio, oltre che con estrema cura e attenzione per ogni dettaglio.

Passiamo poi al contenuto. Sophy Henn, attraverso uno stile divertente e scanzonato, ci conduce in un meraviglioso viaggio alla scoperta dei dinosauri. Ma, badate bene, non si tratta del solito trito e ritrito elenco di creature preistoriche di cui vengono sciorinate tutte le caratteristiche, no… L’idea geniale di questo albo illustrato sta nel fatto che ci presenta i dinosauri nelle loro dimensioni reali. Sì, avete capito bene: voi e i vostri adorabili bambini dai denti affilati potrete fare un confronto tra le parti del vostro corpo (naso, bocca, orecchie, ma anche piedi e sederini) e quelle degli animali preistorici disegnati nel libro, che sono state rappresentate nelle loro misure vere e proprie, centimetro per centimetro. Non c’è niente di più divertente di poggiare un piede puzzolente sull’artiglio di un Utahraptor, ve lo posso garantire. Anzi, se il principe di Cenerentola avesse potuto ricorrere allo stesso stratagemma per ritrovare la sua amata dopo la fuga dal ballo, ci avrebbe messo – probabilmente – meno di dieci secondi. Troviamo quindi pagine e pagine di illustrazioni a grandezza reale, con musi, zampe, becchi, uova e chi più ne ha più ne metta. I disegni, al pari dello stile ironico e spassoso dell’autrice, sono simpatici e coinvolgenti, con continui cambi del punto di vista che permettono al lettore di non annoiarsi mai. Il libro, però, ha anche altri assi nella manica.

Tanto per cominciare, è incredibilmente interattivo, e per molti aspetti mi ricorda Un libro di Hervé Tullet (a tema scientifico, però). I dinosauri bucano letteralmente il foglio, escono dalle pagine, consentono ai lettori (piccoli e non) di utilizzare il volume non soltanto per una normale lettura ma anche e soprattutto per giocare, sperimentare, scoprire cose nuove sulla propria pelle, e quindi imparare nozioni anche complesse con affascinante semplicità. Le illustrazioni in scala uno a uno consentono un’esperienza che sconfina fuori dall’oggetto libro in sé e coinvolge il fruitore direttamente, nella sua corporeità. Vi sono pagine “a fisarmonica” che vanno aperte, pagine da girare in verticale, pagine da appoggiare vicino al viso o da tenere sollevate, in alto, per verificare se è più grande il nostro braccio o la scaglia di uno stegosauro. Insomma, un viaggio totalmente immersivo, che mostra quante potenzialità abbiano i libri, non soltanto a livello intellettivo ma anche in un’ottica pratica, esperienziale.

Le informazioni contenute all’interno del volume sono facilmente fruibili, chiare e semplici, spiegate ai bambini con una scrittura pulita, diretta e che a tratti fa sganasciare dalle risate. Il ricco apparato illustrativo si arricchisce, in fondo, di un’appendice in cui vengono elencati e approfonditi tutti i dinosauri elencati, con una curiosità per ciascuno. Uno strumento prezioso e importantissimo durante la lettura, perché quando ci s’imbatte in un nome di dinosauro a noi sconosciuto è sufficiente recarsi in coda al libro e guardare l’immagine per avere subito idea di cosa si tratta.

In conclusione, Grande così – Dinosauri e altre creature preistoriche è un albo illustrato meraviglioso, educativo, interattivo e coinvolgente, ricco di spunti per la didattica e di possibilità di gioco che aiutano i bambini ad avvicinarsi alla scienza in modo divertente e immersivo. Non perdetevi la chicca sulle api (che può essere colta al volo – letteralmente – per spiegare l’importanza di questi insetti per l’ecosistema della Terra), come pure l’incredibile possibilità che avrete di paragonare le dimensioni del vostro gatto o cane a quelle del sorriso del T-Rex.

Consigliatissimo!

Particolarità e consigli d'uso

  • Fondamentale per avvicinare i bambini alla paleontologia, per indagare quali tipi di creature preistoriche esistevano e per scoprirne insieme le principali caratteristiche.
  • Ottimo per laboratori didattici incentrati sui sistemi di misura e gli strumenti per misurare, ma anche sulle parti del corpo umano, che si possono far paragonare a quelle di molti altri animali ancora esistenti.
  • Indispensabile per parlare di estinzione, di protezione delle specie a rischio, di salvaguardia del pianeta, nonché di storia della Terra, di biodiversità, di evoluzione, di catena alimentare.
  • Ideale per letture animate, a scuola e a casa, come pure per proporre ai bambini di disegnare il loro dinosauro favorito e di spiegare perché lo preferiscono.
  • Regalo perfetto in occasione di festività e compleanni, anche come oggetto da collezione.

Compra il libro!

Clicca sull'immagine qui sotto per acquistare il libro in sconto su Amazon! Se non vedi l'immagine, clicca qui!

Altri libri su...

Commenti

Biblion - Merilù Lanziani - La nuova era del fantasy ha inizio
Torna indietro